Crepes salate ai gamberetti

Crepes salate ai gamberetti

Crepes salate ai gamberetti

Visto che adoro cucinare sono sempre alla ricerca su internet di nuovi piatti da provare e onestamente uno dei siti che preferisco, a mio avviso uno dei migliori, è il blog GialloZafferano.

Proprio qui ho trovato questa ricetta per fare le crepes salate ai gamberetti!

Le ho provate anche con altri ripieni, come ad esempio verdure o salsiccia, ma questi sono quelli che mi piacciono di più.

L’ho un po’ “rivista e corretta” per i miei gusti, ma sostanzialmente è molto simile all’originale

RICETTA

Ingredienti per la pastella (8 crepes):

  • 2 uova
  • 240 ml di latte intero
  • 160 gr di farina integrale
  • 1 pizzico di sale
  • 80 gr di burro

Ingredienti per il ripieno:

  • 700 gr di gamberetti
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • un bicchierino di brandy
  • una confezione di crema d’avena o di riso
  • 2 cucchiai di erba cipollina
  • sale q.b.

Iniziate preparando la pastella per le crepes. Mettete la farina in una ciotola e stemperatela con il latte. Unite poi le uova con un pizzico di sale e amalgamate il tutto con una frusta a mano. Aggiungete poi il burro fuso e continuate a mescolare. Coprite la ciotola con pellicola alimentare trasparente e fate riposare in frigorifero per mezz’ora.

Trascorso quel tempo riprendete la pastella e fate scaldare una padella tonda antiaderente. Ungetela con un pezzetto di burro e versatevi un mestolo dell’impasto distribuendolo uniformemente su tutta la superficie inclinando la padella. Girate le crepes con una spatola e fatele cuocere da ambo i lati. Quindi riponete la crepe su un piatto.

Tritate grossolanamente i gamberetti, anche nel mixer.

In una padella antiaderente versate l’olio e fatevi rosolare l’aglio in camicia (una volta fatto io lo tolgo). Aggiungete il bicchierino di brandy e una volta fatto sfumare unite i gamberetti tritati, il sale e un po’ d’acqua per allungare. Fate cuocere i gamberetti max 5 minuti. Unite la crema d’avena e spegnete il fuoco. Terminate con l’erba cipollina.

A questo punto riprendete le vostre crepes una alla volta e farcitele, chiudendole poi a ventaglio: a me resta spesso un po’ di impasto che metto sopra le crepes una volta posizionate in una pirofila.

Accendete il forno a 180° e fatelo scaldare, a questo punto mettete la pirofila per circa 15 minuti, finché non si forma una crosticina in superficie.

Sfornate e mangiate…attenti a non ustionarvi però!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *