La mia battaglia (persa) con i coperchi!

I miei "nemici" coperchi

I miei “nemici” coperchi

Lo so sembrerò pazza a scrivere questo post, ma forse ci sono altre donne come me (e vi prego ditemi di sì!!!) che odiano quanto me i coperchi.

Sì sì proprio i coperchi, quelli delle pentole.

Ogni volta che vado a rimetterli a posto nei vari mobili, dopo aver fatto la lavastoviglie (e anche qui ho difficoltà ad infilarli!), non si sa perché non entrano più: eppure ci stavano fino al giorno prima!

Provo a girarli, ad infilarli tra una pentola ed un’altra, ad impilarli, a metterli di lato….a scaraventarli dalla finestra!!!

Insomma non c’è niente da fare: non entrano in nessun modo e se entrano devo stare attentissima a quando li riprendo perché è come aver creato un castello di carte che al minimo movimento crolla.

Sembra la storia dei calzini spaiati nella lavatrice (altro mistero su cui potrei interpellare Voyager!), ma anche in questo caso non trovo soluzioni.

Lancio un appello: chi mi aiuta?

Premetto che ho una casa piccola e quindi i mobili sono quelli che sono, anche perché una persona normale non può avere un mobile dedicato unicamente ai coperchi nooooo???

So che sembro una della serie “casalinghe disperate”, ma alla fine io mi trovo a combattere con questo “terribile avversario” e sinceramente ho paura di aver clamorosamente perso la battaglia.

Ha vinto lui: il coperchio!!!

La mia amica Marina mi ha suggerito quelli di silicone, altri mi hanno detto di attaccare un porta coperchi nelle ante dei mobili (ma non ci sta!), onestamente però so che anche in quel caso vincerebbero loro e io ne uscirei affranta per un’altra sconfitta!

E parafrasando il detto “il diavolo ha fatto le pentole, ma si è dimenticato i coperchi”, io dico: sia benedetto quel diavolo, io sto dalla sua parte!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *