Le Cronache Lunari di Marissa Meyer

foto di FOREVERYOUNGADULT.COMDopo mesi torno a parlarvi di una saga. Questa volta non ho vissuto il “lutto da fine saga” perché, nonostante i quattro libri mi siano piaciuti e li abbia trovati piuttosto scorrevoli, non sono stati trascinanti come altri. Ad ogni modo ho deciso di parlavene ugualmente perché l’idea di fondo era carina.

Il proposito dell’autrice, Marissa Meyer, era di rileggere le favole classiche in chiave moderna…molto moderna!
Quindi ha preso 4 eroine delle favole più note (Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Raperonzolo e Biancaneve) e le ha trasportate in un mondo moderno con navicelle spaziali, imperi costruiti sulla luna, superpoteri mentali, androidi e cyborg. Ad ognuna ha dedicato uno dei quattro libri che compongono le Cronache Lunari e ogni libro fa sì che una delle protagoniste entri a far parte della storia unendosi alle altre e ai loro immancabili principi azzurri.

Un quinto romanzo, Fairest, uscito dopo il terzo volume, è il prequel dell’intera storia, ma, sinceramente, non l’ho letto perché non amo molto i prequel in generale.

La narrazione è molto scorrevole e piacevole, nessuna trama troppo complessa né personaggi dalle mille sfaccettature, niente di piatto, però, e alle volte qualche colpo di scena, anche se il lieto fine appare sempre l’unica opzione possibile, quanto meno alla fine della saga.

Innanzitutto ci sono 2 cose negative che vorrei subito sottolineare:

1) i protagonisti sono tutti assolutamente belli o bellissimi, cosa che a me non fa impazzire. Questa riunione di gente bella fa perdere credito a qualsiasi storia. Soprattutto quando sono gli uomini ad essere tutti esteticamente affascinanti!

2) Solo i primi 2 romanzi sono stati tradotti in Italiano. Il terzo volume uscirà finalmente in Italiano ad Aprile 2016 dopo una lunga raccolta di firme alla casa editrice per muoversi in tal senso. Sul quarto volume e sul prequel, temo non si siano ancora pronunciati. Quindi se li volete leggere, dovete farlo in inglese. Il linguaggio è piuttosto semplice, ad ogni modo, sia nelle costruzioni che a livello di vocabolario, quindi, magari fateci un pensierino.

Visto che i protagonisti meritano una presentazione a sé e ogni volume è ambientato in posti differenti dello Spazio (ho detto proprio Spazio), vi parlerò di ogni romanzo separatamente:

CINDER (Cenerentola)

Una moderna Cenerentola cyborg, che è anche un bravissimo meccanico, vive a Nuova Pechino con una matrigna, che la tratta alla stregua di una serva, e le sue figlie.
Gli imperi della Terra e la sua popolazione sono un po’ diversi e molto più ampi e tra loro vivono in pace. Unico neo è la piaga della Letumosi, una sorta di lebbra altamente infettiva che riporta in auge i campi di quarantena da cui nessuno esce vivo. Gli unici ad essere immuni sono gli abitanti della Luna, i Lunari, che da colonia terrestre centinaia di anni prima, sono diventati un impero autonomo, con una propria regina, la temuta Levana, che definiscono crudele e spietata e che usa la capacità che hanno tutti i Lunari  di alterare la percezione della realtà (il Glamour) per apparire bellissima. Levana ha messo gli occhi sulla Terra, ma per ottenerla, propone un’alleanza tramite il matrimonio con Kaito, il figlio dell’imperatore del Nuovo Commonwealth (che ha per capitale la Nuova Pechino dove vive Cinder).
Nel frattempo, Kaito (detto Kai), bellissimo, appunto, ed amatissimo dalle giovani dell’Impero, conosce Cinder perché, in incognito, le porta il proprio androide Nancy per farglielo aggiustare.
Tra trame e segreti, rivelazioni e un ballo a cui Cinder dovrà andare per forza per fermare l’assassinio del principe Kai, La Meyer mette le basi per quelle che poi verranno chiamate: Le Cronache Lunari.

Attenzione: Da questo momento in avanti potrebbero esserci dei messaggi Spoiler che cercherò di segnalare via via. Ovviamente considerate che andando avanti, verrà per forza rivelato qualcosa dei libri precedenti e non starò ogni volta ad evidenziare lo spoiler.

SCARLET (Cappuccetto Rosso)

Scarlet Benoit vive in una fattoria in Francia con la nonna che però è scomparsa da qualche giorno.
Lei è una diciottenne bellissima e provocante che viene aiutata da Wolf, un ragazzo misterioso (e bellissimo) dagli occhi verdissimi e dai molti segreti.
In un viaggio alla ricerca della nonna, tra pericoli, incontri e fremiti di cuore, arriveranno a Parigi dove finalmente Cappuccetto Rosso e il Lupo si dovranno fronteggiare, scoprendo prima, però, dove e perché è stata rapita la signora Benoit, senza purtroppo qualche sgradita sorpresa.
Parallelamente la storia di Cinder continua.
**Attenzione Messaggio SPOILER
La ragazza è stata rinchiusa nella prigione di Nuova Pechino dopo aver attentato alla vita della Regina Levana durante il ballo. Con l’aiuto del Dott. Erland conosciuto nel primo capitolo, che le rivela che lei è in realtà la principessa scomparsa Selene, legittima erede di Luna, la ragazza riesce però a scappare dalla prigione di Nuova Pechino portandosi dietro Thorne, il bel ladro che, tra le tante cose rubate, vanta una navicella spaziale, una Rampion, che usano per lasciare la città. A questo punto Cinder è ricercata dalle autorità terrestri e dal principe Kai combattuto tra i suoi sentimenti per la ragazza e il ribrezzo per il fatto che lei è una cyborg e una lunare (entrambe cose che scopre al ballo) e dalla Regina Levana che vede in lei una minaccia alla sua corona in quanto teme che essa sia in realtà sua nipote Selene, teoricamente morta in un incendio 10 anni prima.
Dopo alcune vicende, peripezie e la scoperta di un esercito feroce e segreto della Regina Levana già approdato sul nostro pianeta, le due protagoniste si incontrano a Parigi e si uniscono nella lotta contro Levana.

CRESS (Raperonzolo)

Una minuta ragazza Lunare, Crescent detta anche Cress, viene relegata in una navicella orbitante nello spazio, lontana da qualsiasi essere vivente. Nonostante sia una Lunare, non possiede i poteri degli altri abitanti della Luna. E’ quella che i Lunari definiscono un “Guscio” (in inglese Shell), cioè non può manipolare né essere manipolata.
Gli Shell infatti, proprio perché vedrebbero la Regina per quello che è (invece che il suo glamour), vengono strappati alle famiglie e uccisi…o almeno così tutti pensano. Cress invece, è una hacker molto brava, e questo a Levana è molto utile.
Una dei Taumaturgi, che sono i Lunari con i poteri più grandi e che formano l’entourage di Levana, la tiene prigioniera e la va a trovare ogni tanto proprio come la strega cattiva di Raperonzolo. E tutto perché a Levana serve la sua bravura.

**Attenzione Messaggio SPOILER

Cress per fortuna è una ragazza dolce e sensibile, è lei che avvisa Cinder nel primo romanzo, che la Regina vuole uccidere il principe Kai. Nel frattempo le viene chiesto anche di cercare tutto su Carswell Thorne, l’uomo che accompagna Cinder nella sua fuga. E lei se ne innamora.
A causa di vicende avverse i nostri amici sono costretti a separarsi e a ricongiungersi in seguito dopo varie peripezie finché non riusciranno a fuggire di nuovo alla volta del palazzo reale di Nuova Pechino per rapire il principe Kai che sta per sposare Levana.

WINTER (Biancaneve)

Winter è la figliastra di Levana, figlia del suo ex marito morto anni prima. La ragazza cresce in bellezza e dolcezza ed è per questo tanto amata dal popolo lunare quanto odiata dalla regina che la vede come una minaccia al trono. Dal suo canto, Winter, ha ormai rinunciato da anni all’uso del suo potere di lunare, cosa che rinomatamente porta alla pazzia qualsiasi abitante di Luna. Infatti la principessa soffre di terribili allucinazioni.

**Attenzione Messaggio SPOILER

L’unico suo amico è Jacin, per cui ha una cotta e che altri non è che la guardia lunare che si era unita a Cinder e i suoi amici, tradendoli in un secondo momento, proprio durante il tentativo di rapire Kai il giorno delle presunte nozze con Levana.

Insieme a Jacin, Winter usa parlare e confidarsi anche con Scarlet che le è stata donata come animale domestico dopo esser stata torturata.

Sarà Jacin a far scappare le due ragazze quando la regina gli chiederà di uccidere Winter e loro riusciranno ad unirsi a Cinder e i suoi amici che nel frattempo, grazie all’aiuto di Kai sono approdati sulla Luna per porre le basi della rivolta che detronizzerà Levana una volta per tutte e proclamerà Cinder nuova e legittima regina al suo posto.

Tra rivolte, colpi di scena, separazioni, rivelazioni, aiuti inaspettati e dichiarazioni d’amore, i nostri protagonisti arriveranno fino alle porte del palazzo per affrontare una volta per tutte Levana.

Il capitolo finale ha un ritmo abbastanza elevato e il finale, per quanto scontato, non delude né appiattisce la narrazione.

GIUDIZIO FINALE

In definitiva è una saga scorrevole e piacevole. I personaggi sono tutti verosimili per quanto molto lineari e con poche sfaccettature.

I buoni sono buoni e basta, così come i cattivi sono assolutamente cattivi. Non ci sono vie di mezzo, né grazie da donare.

La Meyer è riuscita a ricreare situazioni che riflettono le fiabe note un po’ a tutti, senza risultare troppo forzate.

Tra i romanzi young-adult (che vanno ora di moda), l’ho trovato parecchio young e poco adult, ma, ripeto, non mi è dispiaciuto ed ho atteso l’ultimo romanzo per 1 anno e mezzo con la curiosità di leggerne il finale. Insomma se siete stanchi delle solite principesse indifese e di principi troppo stereotipati e di poco carattere, questa storia vi sorprenderà piacevolmente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *